Copyright ©1998-2023 Aboca S.p.a.Società Agricola P.I. 01704430519

Paese
MUSICA E MERAVIGLIA DEL MONDO VEGETALE APPRODANO A SIENA AL TEATRO DEI RINNOVATI

MUSICA E MERAVIGLIA DEL MONDO VEGETALE APPRODANO A SIENA AL TEATRO DEI RINNOVATI

29-1-2018
Il sound di Botanica sprigionerà tutta la sua energia magica l’8 febbraio al Teatro dei Rinnovati. Chitarra, basso e tastiera possono dare voce al rumore della linfa che scorre nelle arterie vegetali, all’energia del granulo pollinico che perpetua la specie arborea, alla potenza della radice che àncora la pianta al terreno e la fortifica fornendole acqua e sali minerali?...  la risposta è sì quando l’Arte offre una sponda alla Scienza per tradurre in emozioni il grande apparato ingegneristico che muove il mondo vegetale. Succede con Botanica, il progetto culturale multimediale sviluppato dal collettivo musicale DeProducers – che riunisce i musicisti e produttori Vittorio Cosma, Riccardo Sinigallia, Gianni Maroccolo e Max Casacci – in collaborazione con il neurobiologo vegetale Stefano Mancuso e l’azienda Aboca. Botanica è una sorta di manifesto in note che esprime i valori dell’azienda di Sansepolcro, riferimento internazionale nella ricerca sui complessi molecolari vegetali per la salute e il benessere delle persone: nella natura c’è tutto, anche l’arte. Ed ecco che la musica ‘illustra’ la scienza per scoprire gli aspetti più curiosi, interessanti e spesso sconosciuti della botanica. La musica si farà sostanza con le parole del Prof. Mancuso, e le note, immerse nelle proiezioni sincronizzate di Marino Capitanio, accompagneranno il viaggio disegnando mondi sonori pulsanti e coinvolgenti che potenzieranno lo storytelling della natura. L’album Botanica contiene 11 tracce che delineano un percorso circolare dove la perfezione del mondo vegetale invita l’ascoltatore a rinnovare la propria prospettiva: non piante ma esseri intelligenti dotati di sensi per respirare, crescere, prosperare e persino dialogare. Impareremo così a conoscere, attraverso i brani musicali, alcuni ‘personaggi di spicco’ del mondo vegetale come il Pinus Longaeva con la traccia Dendrocronologia, la Digitalis purpurea, pianta essenziale per i cardiopatici per le sue proprietà medicinali, con il brano Global Seed Vault.  E scopriremo anche che il Catharanthus roseus aiuta l’80% dei bambini affetti da leucemia a sopravvivere. Botanica Tour, con il suo portato di arte, intrattenimento e conoscenza sfocia in due opere:
  • Il libro ‘Botanica, viaggio nell’universo vegetale’ del prof. Stefano Mancuso, che offre una narrazione appassionante del mondo vegetale e si pone come  completamento testuale per  chi desidera proseguire questo viaggio nelle meraviglie anche dal  salotto di casa propria
  • Il disco ‘Botanica’ con la raccolta dei brani presentati durante il live e racchiusi in un cofanetto cartaceo che schematizza per immagini i processi vegetali offrendone una sintesi visiva immediata.
Per maggiori informazioni: www.labuonapianta.it


Leggi altri articoli

Un mese dedicato all’intestino irritabile
5-4-2024

Un mese dedicato all’intestino irritabile

Aprile è il mese della consapevolezza sulla Sindrome dell’intestino irritabile (IBS). Una problematica fastidiosa e particolarmente diffusa. Per questo, durante tutto il mese Aboca organizza una campagna di sensibilizzazione per aiutare le persone a conoscere meglio e affrontare l’IBS.

Leggi l’articolo
IL GRUPPO ABOCA SBARCA IN GERMANIA
3-8-2016

IL GRUPPO ABOCA SBARCA IN GERMANIA

É nata Aboca Deutschland GmbH, con sede a Mannheim, nel Land di Baden-Württemberg. I Paesi di esportazione dei prodotti Aboca diventano quindi in totale 14 e le filiali estere dirette 5 (insieme a Spagna, Francia, Polonia e Stati Uniti).

Leggi l’articolo
LA GREEN ECONOMY. UN’IDEA DI FUTURO PER LA VALDICHIANA
7-10-2013

LA GREEN ECONOMY. UN’IDEA DI FUTURO PER LA VALDICHIANA

Venerdì 11 Ottobre, Massimo Mercati (Direttore Generale di Aboca) parteciperà al convegno “LA GREEN ECONOMY. UN’IDEA DI FUTURO PER LA VALDICHIANA” che si terrà a Cortona presso l'auditorium Centro Convegni Sant'Agostino

Leggi l’articolo