News - 19/02/2020

Il Bosco degli Scrittori al Salone del libro di Torino

Dal 14 al 18 maggio Aboca Edizioni sarà protagonista alla 33esima edizione del Salone del libro di Torino. All’interno del Lingotto sorgerà il “Bosco degli Scrittori”, uno spazio con alberi, cespugli, manti erbosi ispirato dall’omonima collana di romanzi letterari della casa editrice di Aboca. Un luogo pensato per immergersi nella natura e partecipare a incontri, presentazioni, dibattiti sull’ambiente e la letteratura. Un’esperienza multi-sensoriale unica, che regalerà al pubblico del salone atmosfere suggestive e nuove.
Un progetto curato da Aboca Edizioni, in collaborazione con il Salone del Libro.
“Si tratta di un’iniziativa perfettamente in linea con questa edizione del Salone del Libro, dedicata ai temi della biodiversità e della sostenibilità. E chissà che non sia possibile replicare l’iniziativa anche nei prossimi anni”, ha spiegato lo scrittore e direttore del Salone, Nicola Lagioia, durante la presentazione ufficiale dell’evento.

Il Bosco degli Scrittori è la collana di Aboca Edizioni che consente ad alcuni tra gli scrittori più interessanti e consapevoli del nostro panorama letterario di raccontare il mondo, il loro e il nostro, a partire da un albero. Tra i grandi nomi già pubblicati: Luca Doninelli, Carmine Abate, Enrico Brizzi, Gian Mario Villalta.

Per saperne di più sul Salone del libro 2020